Cultura e tradizione dei pescatori di Calabria

SCILLA : resa famosa da Omero per il terribile mostro che assaliva i marinai da un'alta rupe, l'origine di Scilla si fa risalire al IV secolo a.C. Castello dei Ruffo costruito in età Normanna nel secolo XI. Nel 1532 la Casa Ruffo di Sinopoli acquistò il feudo di Scilla ed il Conte Paolo Ruffo ne fece apportare delle modifiche, I lavori realizzati fecero acquisire al Castello, inizialmente costruito con caratteristiche prettamente militari, delle forme e delle caratteristiche architettonico-artistiche che si possono ammirare ancora oggi.

Nel ricostruire il proprio Palazzo, il Conte Ruffo, occupò tutte le antiche stanze militari, ammassando in un unico locale le armi . La meravigliosa posizione panoramica del Castello incanta con lo splendido scenario naturale offerto dalla stretto di Messina, da Chianalea, e dalle isole Eolie che si possono ammirare in lontananza. Chianalea, borgo di Scilla, adagiato sul mare. 

BAGNARA centro della Costa Viola, posta in fondo ad un'ampia insenatura tra le colline che scivolano a strapiombo sul mare, gode di una splendida quanto peculiare posizione geografica, che nel tempo ne ha determinato una specifica caratterizzazione nei costumi e nelle tradizioni

Condividi

Sei qui: Home Pacchetti e offerte Escursioni Cultura e tradizione dei pescatori di Calabria