Reggio Calabria tour storico monumentale

Prima di visitare i monumenti più importanti della città, si consiglia una passeggiata sul "Chilometro più bello d'Italia" come definì D'Annunzio il LUNGOMARE DI REGGIO CALABRIA. Fra piante rare, esotiche e non, si alternano le testimonianze greche e romane dell'antica città.

Museo della Magna Grecia. Vero e proprio tesoro di testimonianze della Calabria dalle origini all'età moderna, famoso per ospitare i Bronzi di Riace celeberrime statue greche d'epoca classica. Al pian terreno è disposta la collezione preistorica - protostorica e locrese; al primo piano, oltre all'esposizione dei materiali provenienti da Reggio, Medma, Caulonia, Kremisa e Laos, trovano spazio anche la collezione numismatica e una scelta di epigrafi greche e romane. Al secondo piano si trova la sezione d'arte medievale e moderna: tra le altre opere, degne di menzione sono due tavolette di Antonello da Messina ("S. Girolamo penitente" e "I tre angeli") e "II ritorno del figliol prodigo" di Mattia Preti (1656-60).

Biblioteca Comunale con 70.000 volumi e oltre 600 tra incunaboli e pergamene. Ricca di opere a carattere regionale, possiede una sala dedicata al grande scrittore calabrese Corrado Alvaro

Castello Aragonese nella parte alta di Reggio Calabria perfettamente integrato nel tessuto urbano del centro storico, sorge il maestoso Castello Aragonese . Ubicato in una piazza alla quale da' il nome, il maniero, il cui nucleo originario risale forse a un periodo precedente alle invasioni barbariche del V secolo d.C., fu ristrutturato e ampliato dagli Aragonesi nel corso del XV secolo. Ancora oggi sono visibili i due possenti torrioni di pianta cilindrica e tratti della cinta muraria, eretti nel 1458 per volere del vicerè spagnolo Ferdinando II. Il castello, che resistette alle incursioni turche del XVI secolo e a diversi terremoti, fu conquistato da Garibaldi nell' Agosto del 1860. Recentemente modificato per consentire il passaggio di importanti arterie viarie cittadine, e' sede fin dal 1952 di un Osservatorio dell'Istituto Nazionale di Geofisica, dotato di un centro sismico e di uno meteorologico

Cattedrale il maestoso duomo di Reggio Calabria fu costruito in stile neo-romanico nel corso degli anni trenta dopo il disastroso terremoto del 1908 . Sulla preziosa facciata, finemente decorata, si aprono tre bei portali e graziose bifore a tutto sesto, mentre i lati delle scalinate di accesso presentano due pregevoli statue di Francesco Jerace, raffiguranti i SS Paolo e Stefano. L'interno, diviso in tre navate, conserva opere d'arte di notevole valore artistico, tra le quali si segnalano la cappella del Sacramento, con magnifiche decorazioni in stile barocco, la tela raffigurante il Sacrificio di Melchisedec, del messinese Domenico Marolì, del XVII secolo, un crocifisso ligneo del '700 e, infine, un bacolo vescovile in argento dorato e smaltato.

Chiesa degli Ottimati Nel cuore di Reggio Calabria, accanto ai resti del Castello Aragonese, sorge la chiesa degli Ottimati, una moderna e graziosa costruzione in stile tardo-bizantino. L'interno, a tre navate separate da colonne, conserva un mosaico pavimentale e dei pilastri provenienti dalla chiesa basiliana di Santa Maria di Terreti, una bella tela di A. Ciampelli del 1597, raffigurante l'Annunciazione, e diversi paramenti e arredi sacri del XVII e XVIII secolo .

Museo di San Paolo ospita numerose icone provenienti dai paesi balcanici e dalla Russia, centinaia di argenti, opere pittoriche provenienti da tutto il territorio nazionale e da altri paesi europei ed, infine, se si contano le opere provenienti dal territorio reggino risalenti alla Magna Grecia, al periodo bizantino della Calabria, a quello normanno ed ai periodi successivi.

Museo del Presepio (aperto tutto l'anno) è disposto su due sale che coprono una superficie di circa 250 metri quadrati. Comprende un presepio meccanizzato di circa 15 mq e una ricchissima collezione di statuine di varie dimensioni, epoche e materiali provenienti da regioni d'Italia e dai Paesi europei ed extraeuropei. Annesso al museo vi è anche un laboratorio presepistico per tutti coloro che vogliono apprendere l'arte presepiale. Esiste anche un archivio con biblioteca, raccolte di presepi di carta, francobolli, immagini sacre, fotografie, bassorilievi e musiche concernenti il Natale nel suo folklore.

Condividi

Sei qui: Home Pacchetti e offerte Escursioni Reggio Calabria tour storico monumentale